Fonte: Bic Lazio
Il Fondo di garanzia, promosso dalla Regione Lazio, ha lo scopo di favorire l’accesso al credito delle PMI del Lazio attraverso la copertura dei rischi derivanti da operazioni di finanziamento a breve, medio e lungo termine poste in essere dalle Banche e/o da altri Istituti finanziari a favore delle imprese.Beneficiari
PMI operanti nel territorio della Regione Lazio nei settori Industria, Commercio, Artigianato, Turismo, Agricoltura e Servizi ed in possesso dei parametri dimensionali di cui alla vigente disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato alle piccole e medie imprese (decreto del Ministro dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato del 18.9.97, pubblicato nella G.U. n. 229 dell’1.10.97).
Spese ammissibili
Le operazioni ammesse alla garanzia sono:
  • programmi di sviluppo aziendale, compresi quelli effettuati nei dodici mesi antecedenti la data di presentazione della richiesta;
  • operazioni di consolidamento di passività bancarie a breve termine nella misura massima del 70% del finanziamento complessivo erogato.
Gli investimenti finanziati devono essere realizzati entro i termini massimi differenziati a seconda dell’importo dell’investimento:
Investimento ammissibile       Termine max per realizzazione programma
fino a 100.000 EURO                       15 mesi
fino a 150.000 EURO                       18 mesi
oltre i 150.000 EURO                       24 mesi
Agevolazioni
Le operazioni di finanziamento devono avere le seguenti caratteristiche:
  • durata massima di 5 anni per i finanziamenti con garanzia chirografaria;
  • durata massima di 10 anni per finanziamenti con garanzia reale e/o ipotecaria;
  • importo minimo ammissibile pari ad € 25.000,00;
  •  importo massimo ammissibile pari ad € 1.000.000,00.
Presentazione della domanda
Le domande vanno presentate ad Unionfidi Lazio S.p.A. in duplice copia e sono ammissibili fino ad esaurimento dei fondi o salvo diversa decisione del’ente erogante.