Fonte: erasmus for yong entrepreneurs

Il programma Erasmus per giovani imprenditori aiuta gli aspiranti imprenditori europei ad acquisire le competenze necessarie per avviare e/o gestire con successo una piccola impresa in Europa. I nuovi imprenditori apprendono e scambiano conoscenze e idee di business con imprenditori già affermati, dai quali vengono ospitati e con i quali collaborano per un periodo da 1 a 6 mesi. Il soggiorno è cofinanziato dalla Commissione europea.

Benefici

Se siete nuovi imprenditori, avrete l’opportunità di vivere un’esperienza di formazione sul posto di lavoro presso una PMI
con sede in un altro paese partecipante al programma
. Ciò vi aiuterà ad avviare con successo la vostra attività o a rafforzare le basi dell’impresa che avete costituito di recente. Non solo: potrete affacciarvi su nuovi mercati, intraprendere rapporti di collaborazione internazionale e sfruttare potenziali occasioni di cooperazione con partner stranieri.

Se siete imprenditori già affermati, potrete trarre beneficio da una mente motivata e pronta ad alimentare la vostra attività con idee innovative. Il vostro ospite potrebbe essere dotato di competenze o conoscenze specializzate in un ambito che non dominate, magari complementare al vostro. La maggior parte degli imprenditori esperti che hanno aderito al programma sono rimasti talmente entusiasti dello scambio che hanno deciso di ripetere l’esperienza.

Si tratta senza dubbio di una collaborazione da cui entrambe le parti possono trarre enormi benefici, poiché offre tanto agli uni quanto agli altri nuove opportunità di mercato a livello europeo, la possibilità di individuare nuovi partner commerciali e di scoprire modi diversi di fare affari.

Sul lungo termine, i vantaggi potrebbero estendersi alla creazione di un’ampia rete di contatti e alla decisione di continuare la cooperazione, magari come partner stabili in affari (ad es. concludendo un accordo di joint venture, stipulando subcontratti, definendo rapporti di fornitura, ecc.).

 Come funziona il programma

l programma “Erasmus per giovani imprenditori” è finanziato dalla Commissione europea e opera su tutto il territorio dei Paesi partecipanti grazie alla collaborazione di centri di contatto locali attivi nel settore del sostegno alle imprese (quali Camere di commercio, centri di appoggio alle imprese start-up, incubatori di imprese, ecc.). Le loro attività sono coordinate a livello europeo dall’Ufficio di Supporto del programma.

Come funziona lo scambio?

Il processo si sviluppa nelle quattro fasi descritte di seguito:

1. Candidatura
Che siate nuovi imprenditori o imprenditori già affermati, potete partecipare al programma presentando la vostra candidatura attraverso lo strumento di iscrizione on-line. In questa fase, dovrete mettervi in contatto con un’organizzazione intermediaria a vostra scelta. Il centro di contatto locale sarà responsabile di verificare la vostra domanda e, in caso questa soddisfi i requisiti previsti, di accettarla.

2. Scelta del partner
Una volta ammessa la vostra candidatura, vi sarà dato accesso a una banca dati on-line contenente la lista degli imprenditori nuovi e ospitanti che aderiscono al programma. Nella ricerca di un partner adeguato, potrete proporre fino a 5 nomi tratti da questo database. Il vostro centro di contatto locale, incaricato di facilitare i contatti tra gli imprenditori, vi aiuterà a trovare un partner idoneo.

3. Impegno e preparazione
Le parti coinvolte (il nuovo imprenditore, l’imprenditore ospitante e i rispettivi centri di contatto locali) redigeranno allora un progetto di “Impegno per la qualità”, in cui si descriveranno il programma lavorativo/ formativo, i compiti, le responsabilità, i risultati attesi, le condizioni finanziarie e le implicazioni legali dello scambio. I centri di contatto locali, inoltre, organizzeranno attività come corsi di formazione per preparare il nuovo imprenditore ad affrontare l’esperienza.

4. Realizzazione dello scambio
Il soggiorno all’estero si svilupperà in uno o più intervalli di tempo, a seconda delle esigenze degli imprenditori partecipanti (v. sotto). Vi sarà chiesto di compilare un questionario sulla vostra esperienza. I centri di contatto locali responsabili dello scambio verificheranno la qualità dell’attività e ne valuteranno i risultati.

Durata della cooperazione oltre confine

Il soggiorno all’estero può durare da uno a sei mesi e deve essere completato entro un periodo complessivo di dodici mesi. Nell’arco di questo intervallo, lo scambio può essere suddiviso in più momenti (tappe di almeno una settimana) in cui il nuovo imprenditore viene ospitato dall’imprenditore esperto nel paese straniero.

Impegno e aspetti finanziari

L’impegno assunto dal nuovo imprenditore, dall’imprenditore ospitante e dai due centri di contatto locali si compone di due elementi fondamentali:

  • Un Impegno per la qualità, riassunto in un documento sottoscritto dalle quattro parti (il nuovo imprenditore, l’imprenditore ospitante e i due centri di contatto locali) che definisce gli obiettivi dello scambio, il programma di attività, le rispettive responsabilità, i risultati attesi, la durata del soggiorno e le date di inizio e di fine previste;
  • Un Accordo di sostegno finanziario al nuovo imprenditore, firmato da quest’ultimo e dal suo centro di contatto locale. Per maggiori informazioni circa il finanziamento, vi invitiamo a consultare l’area del sito dedicata all’”Assistenza finanziaria“.

Il centro di contatto locale del nuovo imprenditore eroga il sostegno finanziario secondo i termini indicati nell’accordo. Il centro di contatto locale dell’imprenditore ospitante garantisce che lo scambio si sviluppi regolarmente come previsto dal progetto di “Impegno per la qualità”.

I vostri centri di contatto locali: le organizzazioni intermediarie (OI)

A livello locale, il programma è gestito da una rete di organizzazioni intermediarie (OI), selezionate tra Camere di commercio, incubatori di imprese e altri soggetti di per sé attivi nel campo del sostegno alle imprese e della promozione dell’imprenditorialità su scala europea, nazionale o locale.

Le OI si occupano di mettere in contatto il nuovo imprenditore (NI) e l’imprenditore ospitante (IO). Sono i vostri centri di contatto locali e hanno il compito fondamentale di contribuire a creare rapporti di successo tra NI e IO. A tale scopo, promuovono il programma, forniscono informazioni, accettano candidature, organizzano incontri, redigono progetti e offrono assistenza per il soggiorno. Dal momento che i due imprenditori devono venire da paesi diversi, ogni combinazione NI-IO richiede due OI: una in qualità di centro di contatto del NI e l’altra come centro di contatto dell’IO.

Ufficio di Supporto

L’Ufficio di Supporto, costituito a livello europeo, opera in stretta collaborazione con la Commissione e le organizzazioni intermediarie, garantendo la coerenza del lavoro svolto dalle IO e rafforzando la dimensione paneuropea del programma di mobilità. Questo ruolo è svolto dalla società EUROCHAMBRES.